ciao sono floriana

Nelle mie mani case vacanza e affittacamere diventano rifugi per il tuo retreat.

Precedente
Successivo
Ritratto di Floriana, titolare di Vayadù, mentre lavora alla sua scrivania e si volta verso l’obbiettivo sorridente.

Vayadù era un sogno di accoglienza e condivisione

Ho una famiglia grande e meravigliosa, che mi ha sostenuta quando per la prima volta ho parlato di questo progetto.

Non sapevo ancora che si sarebbe chiamato Vayadù, ma sapevo che volevo trasformare luoghi in atmosfere, in cui accogliere altre donne alla ricerca di tempo e spazio. Volevo farlo portando in quei luoghi le mie passioni, per diffondere il contagio dell’ispirazione.

Vayadù è nato da questo sogno, coltivato nel tempo da uno spirito intraprendente e tenace.

Il mio mondo è un ritmo dai toni pastello

Vayadù è un nome pieno di senso per me, ma non lo troverai in un dizionario. E’ una parola che mi ha raggiunta quando il mio sogno stava diventando un progetto. E ancora oggi mi parla di ritmo, libertà e nuove partenze…

Nelle mani di un team di creative è diventato un logo dai colori pastello: il cipria, come omaggio alla femminilità e alla danza che ho nel cuore il verde menta e il verde bosco, per onorare la natura che ci ospita e le sue stagioni il bianco latte, che mi ricorda una coccola di benessere e la pagina su cui scrivere una nuova storia.

Insieme è arrivato anche il claim “Home for holidays, rhythm for inspirations”. Perché gli spazi Vayadù nascono per ritrovare ritmo e ispirazione. E il ritmo giusto per me è quello che mi fa danzare.

Ritratto di Floriana, titolare di Vayadù, mentre side a gambe incrociate sulla spiaggia di Alassio in atteggiamento contemplativo.

Un team al femminile

Incontrare le mie ospiti è una gioia così grande che vorrei accoglierle tutte personalmente. Quando decidono di tornare, poi, è come riabbracciare una vecchia amica.

Ma Vayadù nel tempo è cresciuto e con lui anche il mio splendido team, che ha occhi, braccia e mani per me. Queste donne sono la risorsa più grande su cui oggi può contare Vayadù e a loro va tutta la mia gratitudine.

Dalle Langhe ad Alassio con amore

Le Langhe sono la mia casa da sempre. Ho la fortuna di vivere tra colline solcate da filari generosi, fra il profumo di vino e tartufo. A un passo da borghi incantati, castelli secolari e cantine leggendarie.
Sono cresciuta qui, ma quando mi devo ritrovare i miei occhi cercano il mare. E così Alassio, la spiaggia di quando ero bambina, è diventato il mio luogo dell’anima.

Fra le mie colline ho aperto le porte della prima casa Vayadù, ma è nella riviera di Ponente che questo progetto ha messo le radici più profonde.

Il blog “In giro con Flo” è un omaggio alla poesia di questi luoghi, che conosco da sempre e che non smettono mai di ispirarmi. È un invito a passeggiare insieme e a scoprire i tesori di ogni stagione.

Floriana, la titolare di Vayadù, mentre passeggia si ferma di fronte al Muretto di Alassio per ammirarne le piastrelle in ceramica.
Scorcio del lungomare di Alassio. In lontananza si scorge la figura di Floriana di spalle che fa un salto di gioia.

FREESTYLE, LA MIA NEWSLETTER

Freestyle coltiva meravigliose relazioni con chi è vicino a Vayadù, anche quando è lontano. Con chi è stata mia ospite, con le donne che ho incontrato o semplicemente con chi si siede a guardare il cielo accanto a me.

Nasce libera, come ogni luogo di ispirazione, e ricettiva, per accogliere la tua. Ha il ritmo lento delle corrispondenze di una volta: arriva ogni due mesi, ma è densa di voglia di condividere, come la lettera di un’amica.
Ti parlerò di nuove consapevolezze, dell’alternarsi delle stagioni e di quello che accade nel mio angolo di mondo.

Non smetterò mai di aspettarti e da qui saprai sempre quando c’è un’occasione speciale per farlo.
Sarà anche un modo per non perderti mai il mio ultimo blog post e per farti ispirare da un passo di danza… una passione che batte sempre dentro me.

.
Due tazzine di ceramica artigianale appoggiate su un tavolino basso in una delle case vacanza Vayadù. Rappresentano un gesto di benvenuto.

Mi piace lavorare con...

Gli spazi Vayadù sono pensati per accogliere e per rigenerare. Ne gode appieno chi vive le vacanze come ritorno a sé, momento di ascolto e di ispirazione.

Mi piace lavorare con chi cerca il benessere in piccoli rituali, prova gioia nel ricevere gesti delicati di attenzione, ama le parole dette sottovoce.
Accolgo con curiosità persone di ogni cultura e tradizione e mi piace lavorare con chi porta rispetto per la mia.

Adoro dialogare con le persone che incontro, anche sul web. Se anche tu desideri comunicare con me non esitare a usare il form che trovi di seguito per farlo. Ti risponderò con gioia nel giro di 48 ore.